Il Servizio Educativo Territoriale (SET)

Il Servizio Educativo Territoriale (SET) è un servizio teso a migliorare, potenziare e ove possibile recuperare le competenze genitoriali, al fine di favorire un adeguato sviluppo del minore in situazioni familiari difficili, consentendone la crescita positiva all’interno della propria famiglia e nel contesto sociale di appartenenza ed evitando la traumatica soluzione dell’allontanamento dalla famiglia (inserimento in comunità alloggio e/o istituto, affido o adozione).

Il Servizio Educativo Territoriale si propone di:

  • Promuovere e sostenere il benessere dei bambini, bambine, adolescenti e delle loro famiglie, con particolare attenzione all’unitarietà dei loro percorsi di vita;
  • Sostenere i diritti dei minori e le responsabilità genitoriali;
  • Supportare i minori e le famiglie in situazioni complesse e difficili;
  • Costruire o ricostruire relazioni positive, nella prospettiva di rendere autonomo il nucleo familiare stesso;
  • Recuperare le dinamiche relazionali all’interno del gruppo classe, inteso come costituito dagli alunni e dagli insegnanti;
  • Recuperare le dinamiche relazionali all’interno del gruppo dei pari in situazioni extrascolastiche (quartiere, parrocchia, associazionismo, servizi di aggregazione e di tempo libero, etc.);
  • Attivare una rete significativa tra nucleo familiare e contesto socio-culturale esterno (comprendente la scuola, il quartiere, la parrocchia, etc.) al fine di consentire l’integrazione del nucleo all’interno del tessuto sociale di appartenenza;
  • Fornire supporto ad eventuali soggetti affidatari (famiglie, comunità, istituti) in collaborazione con i servizi territoriali e il Tribunale per i minori.

A CHI È RIVOLTO?

Il SET è rivolto a minori di età da 0 a 17 anni, appartenenti a famiglie che si trovino nella difficoltà temporanea ad esercitare il proprio ruolo educativo. Sono destinatari del servizio anche i maggiorenni che presentino ritardo cognitivo, difficoltà nell’autonomia personale, necessità di prolungare gli interventi educativi già avviati nella minore età, nonché gli altri casi particolari, compresi i minori in affidamento e/o ospiti di comunità.

COME SI RICHIEDE?

La richiesta va inoltrata per iscritto, su apposita modulistica fornita dall’Ente erogatore del Servizio.

Può essere inoltrata esclusivamente in forma diretta dai genitori sensibilizzati in tal senso dal Servizio Sociale di base, dai servizi socio-sanitari e dalle agenzie educative.

Alla domanda, che deve pervenire all’ufficio del Servizio Sociale del Comune, vanno allegati i seguenti documenti:

  • documentazione sanitaria;
  • autocertificazione dei redditi posseduti o copia dell’ultima dichiarazione dei redditi.
Carta dei Servizi
Contattaci per Maggiori Informazioni

Responsabile del servizio: Dott.ssa Anna Masala

anna.masala@coopas.sassari.it

Tel.: 079 200115 – Cell.: 348.4183319 – Fax: 079 200147

Elenco comuni

Elenco dei Comuni dove offriamo il Servizio Educativo Territoriale:

ALGHERO •ITTIRI •PUTIFIGARI •BANARI •BESSUDE •BONNANNARO •BORUTTA •CHEREMULE •COSSOINE •GIAVE •MARA •MONTELEONE ROCCADORIA •OLMEDO •PADRIA •POZZOMAGGIORE •ROMANA•SEMESTENE •SILIGO •TORRALBA •URI •VILLANOVA MONTELEONE